aereo privato

“Nel 2006, alla reception dell’Hotel Bauer, chiese informazioni su Emma Gaggio un ricco signore americano. Il reception manager mi chiamò urgentemente. Era circa le 13, stavo chiudendo il mio negozio in San Marco, ma mi pregò di aspettare perché si trattava di un lavoro importante. Era vero: non solo importante ma unico e fantasioso. Si trattava di arredare un aereo privato il cui proprietario, uomo d’affari che si rivelò persona squisita insieme alla sua simpatica arredatrice.

Emma Gaggio